Documenti Per Mutuo

Per richiedere l'accensione di un mutuo tutti gli enti finanziatori richiedono l'esibizione di alcuni documenti, la compilazione di un questionario con l'indicazione dei dati anagrafici e delle condizioni economiche e finanziarie del nucleo familiare, la presentazione dei documenti che attestino tali redditi ed altri documenti a propria discrezione, a seconda delle condizioni soggettive del richiedente.

Per quanto riguarda i documenti anagrafici, il richiedente deve esibire: copia della carta d'identitą; copia del codice fiscale; certificato di residenza; certificato dello stato di famiglia; estratto dell'Atto di matrimonio.

Il soggetto che chiede il mutuo deve poi presentare dei documenti che attestino la sua condizione lavorativa e reddituale, tra cui:
- copia della propria dichiarazione fiscale (modello CUD, UNICO, 730);
- per i lavoratori dipendenti: copia delle ultime buste paga, eventuale dichiarazione del datore di lavoro circa il tipo di assunzione, tempo indeterminato, contratto a termine, ecc..;
- per i lavoratori autonomi e i liberi professionisti: copia delle ultime dichiarazioni dei redditi, certificato di iscrizione alla camera di commercio per i lavoratori autonomi, certificato di iscrizione all'albo professionale se liberi professionisti.

L'istituto di credito richiede al cliente anche: l'atto di provenienza dell'immobile; la planimetria catastale dell'unitą immobiliare; la copia del compromesso o la proposta di vendita; la copia del certificato di abitabilitą; l'eventuale denuncia di successione.
La domanda di mutuo, predisposta sotto forma di questionario, contiene comunemente le seguenti informazioni:
- dati anagrafici del richiedente o dei richiedenti il finanziamento; residenza; attuale abitazione: se in affitto, in proprietą o se presso terzi;



- composizione del nucleo familiare; persone a carico;
- occupazione attuale; anzianitą di servizio o di lavoro autonomo; settore lavorativo; indicazione del datore di lavoro, nel caso del lavoratore dipendente; qualifica; reddito netto mensile; reddito netto annuale;
- descrizione dell'unitą immobiliare e delle sue pertinenze (superficie totale, fronti stradali, n° piani, anno di costruzione, valore della costruzione;
- dichiarazione di non avere debiti o, se si hanno, l'importo e l'identitą dei creditori.

E' poi possibile che alcuni istituti di credito richiedano documenti aggiuntivi o diversi a chi richiede il mutuo.
Per esempio a persone separate o divorziate potrebbero richiedere la sentenza di separazione o divorzio, ai cittadini fuori CEE il permesso di soggiorno, ecc...
Si consiglia di contattare preventivamente l'istituto a cui richiedere il mutuo per sapere esattamente quale sia la documentazione da esibire per evitare disguidi e ritardi.

Ricordiamo ancora una volta che la presentazione della documentazione risulta essere un momento molto importante nell'iter di richiesta di un mutuo.
Questo č il momento in cui l'impiegato della banca a cui il finanziamento č richiesto valuterį se ed in che misura il mutuo verrį concesso.
Documenti illeggibili, scaduti o non piś validi potrebbero fare la differenza proprio in questo momento cruciale!

Perció, attenzione. Appena la decisione di accendere un mutuo viene presa, č assolutamente necessario controllare tutti i documenti personali: carta d'identitį e tessera sanitaria in primis. Entrambe devono essere non in scadenza e con residenza aggiornata.
Qualora la carta d'identitį non fosse aggiornata bisognerį aggiungere altri documenti che comprovino l'esatta residenza; ció potrebbe aggiungere la probabilitį di errori, ritardi, ecc..., Per questo raccomandiamo di aggiornare il documento d'identitį presso il Comune di residenza, in modo da averlo perfettamente aggiornato al momento della presentazione della documentazione all'ente mutuante.

E' importante che anche lo stato di famiglia sia aggiornato. Un componente in piś a carico o non a carico puó fare la differenza nei calcoli che la banca dovrį effettuare per controllare spese ed introiti e decidere se la situazione economica della famiglia č in grado di sopportare un mutuo.
In caso di separazione o divorzio č anche importante ottenere una copia del Tribunale dove l'atto č stato registrato.

Ricordiamo che l'estratto conto bancario dove avviene l'accredito dello stipendio deve essere perfettamente leggibile, con numero di conto, saldo iniziale, saldo finale e movimenti con descrizione per esteso.
Se si tratta di un conto online, l'estratto conto deve essere stampato in formato pdf.

Nel caso di dipendenza di lavoro a tempo determinato le cose si complicano, in quanto senza una garanzia o almeno la firma di un garante, č quasi impossibile ottenere un mutuo.
Per i lavoratori autonomi invece bisogna allegare alla documentazione un certificato di iscrizione alla Camera di Commercio attualizzato, il certificato di attribuzione della Partita Iva, il modello Unico degli ultimi due anni, comprensivo di tutte le tasse regolarmente pagate.

DISCLAIMER




Chi Siamo

Documenti Per Mutuo

Contattaci


©2014 CREDITLANDIA .IT – Tutti i diritti riservati - Privacy Policy